settembre 02, 2011

Mi manca l'animo poetico

 Tornati da un po' e già in ansia da inserimento. Poi ieri l'ideona: era da un po' che non attaccavo col tormentone della scuola materna. Diciamo che mi ero fossilizzata alle domande standard: come si chiamano le tue maestre? e qual è il tuo contrassegno? (che per la cronaca è una pecorella per uno e una violetta per l'altro).
Allora ho pensato bene di lanciarmi di prima mattina in un breve discorso del tipo: eh sì, la mamma i primi giorni vi accompagna e sta lì con voi poi però rimanete lì da soli e dopo vi viene a prendere
Mattia ha sfoderato una faccia da mal di pancia e ha detto subito: no, io sto a casa. Poi ieri, prima di addormentarsi, così off topic ha detto: io non voglio andare alla scuola materna. Evvai.
Una genialata in piega regola. Lì ho pensato a mio marito che mi dice che parlo troppo: come dargli torto. Adesso sto lavorando d'ingegno: parlo a Christian di tutte le cose allettanti che lo aspettano, in modo che il fratello si faccia prendere dall'invidia e non voglia essere da meno. Roba da psicologi in erba.
Ma lo sai Christian che c'è già l'armadietto con il tuo contrassegno? E lui ci ha messo un attimo a dirmi che visto che Mattia a scuola non ci vuole venire, la pecorella se la prende lui. Anche lì:  l'avevo detto subito che la violetta era un contrassegno sfigato. E ci avevo visto giusto.
Comunque inizia il count down. Che palle. Posso dire che in quanto mamma lavoratrice ho diritto a menarmela un po' di più con sto inserimento?
L'ho detto.
Giacché questo tema occuperà i prossimi due mesi di post (tre?), lascio qualche ricordo sparso di queste vacanze. Migliori dello scorso anno ma normali. Non speciali. E lì mi son domandata se quelli che raccontano sempre di vacanze meravigliose le trascorrano davvero o se sia questione di animo poetico, che in effetti aiuta. A me manca totalmente.
Ecco cosa ricorderò: la casetta di legno, le ore in spiaggia (tante rispetto allo scorso anno), i giochi con la sabbia, l'abbronzatura selvaggia (mia) stando in riva al mare, la paura (poi superata) delle ombe e poi la gioia quando c'è il mare piatto mamma, l'imitazione dei granchi, gli aperitivi al bar della spiaggia, le giostre, i cavallini, il giostraio che scende a prendersi una pizza e il giro che non finisce più, i gabbiani, la spiaggia al tramonto (quanto mi piace), la favola degli Aristogatti nell'edizione di quando ero io bambina, il tempo, tutto per loro e mai abbastanza.

14 commenti:

Slela ha detto...

Seguirò il tuo inserimento, perché il prossimo anno toccherà anche a me e la vedo moooolto dura.
Stessa classe o divisi?

Trasparelena ha detto...

La mia si svegliava la notte piangendo e gridando "non voglio andare all'asiloooo" pure il secondo anno. Tra poco iniziamo il terzo anno, speriamo bene!

franci ha detto...

Hai visto che la poesia l'hai tirata fuori anche tu? Dalle ultime righe la tua vacanza sembra indimenticabile (PS io son come te ...poesia poca...)

anche noi come Slela seguiremo i tuoi post sull'inserimento e io molto attentamente ...visto che mi ritrovo molto con il carattere dei tuoi....

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@slela: divisi :-(
@trasparelena: oddio, non me lo dire!!! i miei al secondo anno di nido correvano in classe e non mi davano neanche il tempo di salutarli quindi l'anno appena trascorso da quaesto punto di vista era stato una passeggiata...che malinconia!
@franci: in effetti le ultime parole hanno un che di poetico, e gli Aristogatti di quando ero bambina sono la ciliegina sulla torta! :-)

valewanda ha detto...

Inserimento, meglio non parlarne, anche i tuoi sono in classi diverse vero? E Mattia alle elementari ne vogliamo parlare? Quanto alle vacanze meravigliose, io l'animo poetico un po' ce l'ho, però ti posso dire che QUESTE VACANZE SONO STATE STUPENDE DAVVERO, mi sono riposata come non credevo possibile. Se vuoi ti do una dritta sul posto, che ha fatto la differenza. Baci

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@valewanda: classi diverse e INSERIMENTO SFALSATO DI DUE GIORNI, altra mega genialata concordata con le maestre! a volte mi rendo conto di complicarmi la vita da sola ma è più forte di me.
In merito alle tue ferie: ci credo. Ho visto le foto e devi essere stata in un posto magnifico. D'altronde la Sardegna (che conosco poco) sembra lasciare un segno nel cuore...
In bocca al lupo anche a Mati per il suo primo giorno di scuola, tanto poi leggo aggiornamenti :-)

angy ha detto...

pensavo che con la materna fosse più facile!! tra pochi giorni noi iniziamo inserimento nido e l'anno prossimo ci tocca la materna (e un trasloco nello stesso periodo...) quindi ti seguirò passo passo...

My ha detto...

leggo centinaia di post al giorno e mai uno che mi venga voglia di commentare. Questo qui invece mi ha stuzzicato.
io non lo so se ho l'animo poetico o no.....però fatto sta che mi sembra sempre di trascorrere vacanze meravigliose. Lo scorso anno irene aveva 11 mesi ed era molto iena. Quest'anno aveva 2 anni. Questo per dire che anche noi ci portiamo il lavoro da casa :-D. Però al pomeriggio li facciamo dormire quasi 3 ore...intanto ho letto 5 libri. La sera li mettiamo a dormire alle 21.30...io e mio marito ci siam guardati film sul pc, ci siam preparati spuntini di mezzanotte, siamo stati benissimo. Mi sono riposata moltissimo in questo tempo. Il posto, credo anche io come vale, sia fondamentale. L'anno scorso non siam riusciti a fare o vedere gran che con lei piccola e lui di 3 anni. Però a me bastava guardare quell'acqua di sardegna e sentire quel profumo per sentirmi veramente felice. Ora come faccio anon dimentiarmi di venire a vedere se mi hai risposto? Ora ci rifletto. ciao!

StelleGemelle ha detto...

anch'io seguirò il vostro inserimento...anche noi il 12 settembre iniziamo con quello del nido....per quanto riguarda l'animo poetico....anche io come te tutto bello ma poi fatico a raccontarlo...o a descriverlo...ma mi sembra una bella estate la tua!!!

mammaanatroccola ha detto...

eccoti rientrata....
guarda che c'è molta più poesia nella normalità che nei racconti stratosferici e inverosimili....

buon inserimento e attendiamo i racconti!

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@angy: molti dicono che per i bambini che hanno fatto il nido è più facile. sarà, ma io continuo a pensare che scuola nuova, maestre nuove, compagni nuovi e classi separate sono un bel po' di cambiamenti tutti insieme...e io patisco i cambiamenti! In bocca al lupo anche per il tuo inserimento :-)

@my: forse quest'anno mi sono mancati un po' quei momenti tutti per me e per noi. A differenza dello scorso anno, se dormivano tanto il pomeriggio, la sera erano...ehm, come dire, invincibili! Ma il mare di solito non stanca? comunque anche a me bastava fermarmi in spiaggia fino a tarda sera, godermi la spiaggia quando si svuota al tramonto, quando le ombre si allungano, arrivano i gabbiani e i bambini corrono liberi sulla sabbia per dire "ecco, io sono felice, vivrei questo momento per sempre". E lì di solito mio marito, che è ancora meno poetico di me, mi guarda stranito e dice "in che senso? vorresti stare qui fino a tardi?". Insomma My, sono state vacanze straordinarie perché mi capita una volta l'anno di passare tanto tempo 24h su 24 con loro ma non mi sono riposata a dovere. Ecco, l'ho detto. Chissà se ti ricordi di passare a vedere se ti ho risposto? Ma soprattutto, chissà se mi sono spiegata?

@stelle gemelle: noi iniziamo il 7. in bocca al lupo anche per il tuo inserimento. :-)

@mamma anatroccola: hai ragione! grazie. iniziamo il 7, vi aggiorno.

Improvvisamente in quattro ha detto...

Per l'inserimento, che dire? Che ti capisco pienamente. Anche noi classi diverse e anche io sono un po' in "menata". Maestre nuove, classi più grandi, più casino....
Noi abbiamo comprato dei libri sulla scuola materna e un po' li hanno entusiasmati.
Per l'argomento vacanze, sono con te. Non posso dire di non aver passato delle belle vacanze, ma sono state anche tanto faticose. Mi chiedo se sono io che non riesco a leggere la poesia...

Twins(bi)mamma ha detto...

anche io devo scrivere un post sulle vacanze..vorrei riuscire a scaricare un pò di foto e fare un collage...così una raccolta di immagini che poi lascerebbero poche parole di commento...la materna..per i miei piccoli + il 2° anno e non vedono l'ora di tornarci...i miei nell'inserimento dello scorso anno sono stati entusiasti ...quindi tranquilla andrà benissimo (i miei sono in classi separate ma attigue e all'inizio come adesso le maestre permettono visite dell'uno e dell'altro..ma succede poco...)

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@improvvisamentein4: in bocca al lupo. quanto è vero che l'inserimento serve più alle mamme... :-)
@twinsbimamma: anche noi classi attigue e visite...grazie. Attendiamo foto post delle tue vacanze.