settembre 27, 2011

Gli stivaletti della discordia

E poi...sono ancora viva. Ero tentata di raccontare i dettagli dell'ormai famoso mercoledì della catastrofe ma li ho dimenticati. Nonèveroperniente.
Tirando le somme: Mattia, che pensavo ci avrebbe dato un sacco di problemi, si è integrato fin da subito e non ha versato una sola lacrima (almeno in mia presenza). La materna gli ha dato una botta di autostima che boh, ci lascia perplessi e felicemente sorpresi.
Christian da sempre più indipendente e coraggioso ha avuto la sua bella crisi e dopo alcuni giorni di magone e smarrimento si è inserito bene.
Io ho ritrovato l'equilibrio psicofisico, o quasi.
Quando arriviamo Mattia chiede di stare un po' dal fratello. Per le maestre non è un problema, dopo un po' torna da solo nella sua classe oppure lo accompagna qualche bambino. Oggi hanno iniziato a fare la nanna e sembra che tutto proceda bene.

Suggerimenti non richiesti per chi legge questo post:

MAI acquistare degli stivaletti di gomma da usare per il giardino se le maestre ve lo chiedessero. Sappiate che la maggior parte delle mamme deciderà di portare delle scarpe per il giardino anziché degli stivaletti. Vostro figlio vi farà notare subito che gli altri bambini hanno le scarpe e lui no. Voi,  ligie alle regole, chiederete spiegazioni alla maestra che vi dirà ma no, vanno bene gli stivaletti.
Lui sta cosa non la manderà giù e aspetterà il mercoledì giusto (quello della tragedia) per farvelo (platealmente) capire. 
Catastrofeeeee.

MAI dire al proprio marito: guarda che per un po' i bambini all'asilo ce li voglio accompagnare io, perché devo conoscere l'ambiente, parlare, fare cose, eccetera eccetera. Perché capiterà un mercoledì di merda (quello della tragedia) in cui deciderete seduta stante che voi i bambini all'asilo non ce li volete accompagnare mai più. E lui vi dirà, si va bene, per un paio di giorni ci sono io...però ti ricordi che per 15 giorni poi sono in trasferta? 
Volevomorire!

MAI chiedere a una mamma veterana (quelle che il figlio fa l'ultimo anno) scusa, lui come si chiama? Tu, mamma ingenuotta, vuoi solo conoscere i nomi dei compagni di classe di tuo figlio ma questa potrebbe risponderti: perché? c'è qualche problema? per caso l'ha picchiato? 
Ehhhhhhhhh?

Chiudo ringraziando di cuore il sito Bravi Bimbi per questo spazio a me dedicato: http://www.bravibimbi.it/siti-amici/mamma-al-quadrato/

8 commenti:

Claudia ha detto...

Lura la tua intervista è carinissima... e come la solito mi ha strappato un sorriso....!
I stivaletti di plastica? Io non vedo l'ora di comprarli a Cassandra... li trovo troppo carini....!!!!
Ma che ci vuoi fare....i figli non sempre ci capiscono... hi hi hi!!!
Baci....

Trasparelena ha detto...

noi gli stivali all'asilo il primo anno li abbiamo portati, ma poi non li hanno mai usati, le maestre fan sempre mettere le scarpe che usano per arrivare li (dentro portano le pantofole)
vabbè

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@claudia: effettivamente gli stivaletti non li avevano quasi mai messi, tranne una volta che c'era la neve...però il vero problema è che all'asilo si guardano l'uno con l'altro e soprattutto Mattia nota molto queste cose...
@trasparelena: loro hanno le scarpe che usano solo per il giardino e a questo punto non intendo sostituirle con sti cavolo di stivaletti finché non l'avranno fatto tutti. Non è che dobbiamo essere tutti uguali, e mi spiace far passare questo messaggio a mio figlio ma siccome non ho tempo da perdere, vorrei evitarmi questo "malcontento da scarpe".

Lidia ha detto...

ciao

Lidia ha detto...

ciao...vediamo se ci riesco... allora , io sono Lidia da Verona. Sotto suggerimento di mio marito che ha scoperto il tuo blog, sto leggendo dall'inizio la tua bellissima avventura. Sono arrivata al settembre del 2008 e di strada ne manca tanta per arrivare ai giorni nostri. Ma ho ancora una settimana di tempo dopodichè anche io divento mamma di Luca & Andrea!!!Questo accadrà esattamente martedi prossimo, 4 ottobre. Mamma mia che paurussima...speriamo vada tutto bene. Intanto continuo a leggereti ed acculturarmi in merito. buon proseguimento e a presto!

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@lidia: uao! che emozione...va be' ma non è che lo devi proprio leggere tutto. Manca davvero poco, mi raccomando tienimi aggiornata e grazie per la visita! :-)

cooksappe ha detto...

ancora viva? :((

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@cooksappe: così sembrerebbe. ;-)