novembre 11, 2009

Il cervello delle donne

Non avrò mica parcheggiato sul lato del lavaggio strade? Devo comprare la farina gialla per l'asilo. Scusi, lei, mi sa dire come si ingrana la retro in questa macchina? E' di mio marito, la devo spostare ma non l'ho mai guidata. Ho dimenticato di segnare quell'appuntamento sull'agenda del mio capo. Devo ricordarmi di chiamare la Asl per il vaccino. Continuo ad andare a benzina e ho la macchina a Gpl. Domani scade la retta del nido. Chissà se Christian piangerà ancora domani mattina? Io odio l'inverno. Due mesi fa odiavo il caldo atroce? Non può essere! E la visita di controllo? Adesso scrivo al sindaco e gli dico che dovrebbero illuminare a giorno questo cavolo di parcheggio. Devo riesumare dalla borsa il menù dell'asilo e appiccicarlo sul frigo. Scusa collega puoi farmi una cortesia che io arrivo più tardi. Oddio, che fine ha fatto la mia voce? Mi conviene prendere il Fluimucil.
A noi donne il cervello ci va a mille all'ora. Siamo fatte così. Ma mica per niente.
E' un periodo...vogliamo dire intenso (che fa tanto chic)? Un inserimento (difficoltoso per me ma normale per le educatrici), un "nuovo" lavoro, un nuovo capo, un marito itinerante. Così per dire che magari latito un po' ma poi torno.

19 commenti:

arlette ha detto...

Ma allora siamo fatte in serie! Anch'io sto latitando, anch'io sto vivendo l'incubo inserimento difficoltoso (non con la mia bimba che all'asilo ci va stravolentieri, ma con il maschietto a scuola...),anch'io ho i pensieri a flasch che rimbalzano a palla (lavoro, bambini, cose da ricordare eccccccc).Sono avanti solo di un passo: il mio menù è già appeso al frigo! Teniamo duro, va!

Micaela ha detto...

Come ti capisco ...cavoli come ti capisco.... mille pensieri, il cervello che appena apri gli occhi la mattina inizia a girare a girare e girare....sarà per questo che ho sempre mal di testa?!?!?!?
Forza e coraggio...come si dice abbiamo una marcia in piu' noi donnine!!!
Micaela

2Gemelle ha detto...

ma voi donne siete rocce, siete indistruttibili, noi uomini non riusciremmo mai a fare quello che fate voi!
Altro che multitasking, voi donne siete delle superpotenze, lo dico anche alla dolcemetà e te lo confermo qui!
Ciao
Luca

Claudia ha detto...

Oh.... mamma mia.... mi veniva l'ansia solo a leggere! Ops.... io non sono così, io non riesco a pensare a tutte queste cose... Forse perchè ancora non è nato il mio piccolo scricciolo, e i ritmi sono ancora tranquilli e lenti....!
E' vero che ho un uomo accanto che è uno spettacolo e che mi aiuta in tutto... ma anche lui è sempre sull'agitato... e io no.... non ci riesco... non voglio.... la vita è una... e me la voglio vivere con tranquillità.... per il resto.... cè sempre tempo! Sono strana???? Forse!!!!

pasticciona ha detto...

coraggio siamo tutte con te!

MammainblueJeans ha detto...

hai mai letto "il monologo di Molly" tratto da l'Ulisse di Joyce?
E' un sfilza di pensieri attaccati tra di loro, senza virgole, o punti. Non hanno sempre legami tra di loro.
L'ho letto a quattordici anni e da allora ho sempre pensato che i pensieri delle donne sono così, un fiume in piena.
Forza amica di blog!
Siamo tutte nella stessa barca, e navighiamo in mari non proprio tranquilli, ma alla fine ritorniamo sempre in porto! (che paragone del cavolo!)

Simona ha detto...

Che fai, mi leggi nel pensiero? ;-D
Coraggio, la vita è bella anche per quello!
Un sorriso!

diana ha detto...

e' vero...il mio cervello è ancor peggio...non finisce nemmeno il primo pensiero passa già al secondo....che caos....fortuna che non ci sono telepatici in giro se no impazzirebbero con me!!!!
un abbraccio

Silvia ha detto...

Io a volte mi ritrovo nel bel mezzo della notte ad organizzare mentalmente la giornata ...oh cosi' mi avvantaggio anche sul pensiero !!!!!!

valewanda ha detto...

siamo nella stessa barca tutte direi... e per fortuna che ti ho letto ora, perché stavo dimenticando di pagare la retta della Milano Ristoranzione per Mattia che scade il 15...

Anonimo ha detto...

A volte mi sento soffocare dai mille pensieri che mi affollano la mente e, se devo essere sincera, quasi non mi ricordo più di come ci si sente ad essere SPENSIERATI...
mammasidiventa.ilcannocchiale.it

Arianna ha detto...

Insomma un periodaccio! Leggo e penso a quando toccherà a me il prossimo anno...sigh...!
Il fever monitor l'ho comprato al supermercato nel reparto cderotti..ecc..ecc.., è della FARMASAN. Anche io credevo che non lo avrebbero sopportato sulla fronte...invece (passati i primi minuti) lo hanno preso come un gioco e quando si è staccato Emma lo prendeva e cercava di rimetterselo in fronte.

www.emmaeluca.com

arianna ha detto...

Il mio cervello è una scheggia impazzita, non riesco a fermarlo...aiuto!

arianna ha detto...

Ero io vistodalei.splinder.com

erounabravamamma ha detto...

mioddio, la rata di milano ristorazione! ma com'è che io non l'ho avuta? ma non la mandavano a casa? forse ho fatto il rid. comunque oggi mi sono ricordata di portare le ricevute per i rimborsi dell'assicurazione sanitaria. devo solo: andare in banca a farmi dare i codici nuovi per l'homebanking, cambiare il medico di base a me e tutta la famiglia, farmi rimandare il bollettino dell'abbonamento per la rivista che arriva a casa a mia figlia (l'ho perso), comprare i fazzolettidicartachemelidimenticosempre, passare all'unes a ritirare il premio della raccolta prima che i punti scadano (o non scadono?), cambiare un vestitino che hanno regalato al pupo e gli va piccolo, chiamare l'idraulico perché l'acqua calda non funziona, togliere dalla scarpiera le scarpe estive, consegnare una traduzione (e prima di consegnarla, finirla), scrivere sei articoli, incontrare a milano sabato mia cugina che vive a roma e juliette lewis che vuole farsi intervistare, trovare il tempo di andare in piscina, dall'oculista, dall'ortopedico, e poi smettere di mangiarmi le unghie ma come si fa? un abbraccio, e grazie.

mamma al quadrato ha detto...

Grazie a tutte. E' di conforto leggere che non sono la sola ad essere messa così!

@claudia: anche per me la gravidanza è stato un momento di stand by assoluto. cmq un po' è questione di carattere: io ho l'abitudine di pensare a tre, quattro cose insieme, d'altronde ho un marito perennemente sulle nuvole e qualcuno che in famiglia pensi alle cose concrete ci deve essere...
@erounabravamamma: tu mi batti! :)

La Bizzarra Bottega ha detto...

Siamo sulla stessa barca. Faccio le cose a mille e riesco a farle tutte...poi il Socio si lamenta se trova due calzini scompagnati (ma per piccolissimi dettagli) piegati assieme ..

mammagiovane ha detto...

PS: LABIZZARRABOTTEGA sono sempre io ;)

mamma al quadrato ha detto...

@mammagiovane: calzini spaiati? basta che siano dello stesso colore! :)