luglio 29, 2013

Per tutto il resto...

Uscire dall'ufficio in tutta calma. Infilarsi all'esselunga. Arraffare due piatti pronti. Cenare sul divano (fosse per me, tutta la vita). Scovare un datatissimo film con Robert Redford e Michelle Pfeiffer (quante volte l'avrò visto?), mangiarsi un gelato spettacolare e commuoversi copiosamente sul finale. Cazzeggiare random tra telefono, portatile e il canale di allnews. Trasferirsi dal divano al letto e iniziare l'ultimo libro della tua autrice preferita. Mancava una birretta ma vabbe'.
Archivia in: cose da farsi in una serata senza figli e senza marito (in attesa di ripartire).
Per tutto il resto c'è mastercard.

10 commenti:

mammapiky ha detto...

Prima o poi succederà anche a me no?!?!? ;-))))

Twinsbimamma Barbara ha detto...

bravissima...noi approfittando di una notte "soli" abbiamo fatto una cenetta giapponese con due amici.. bella cena, chiacchere spienserate e figli contenti dai nonni!

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@mammapiky: sì, sì, succederà! :-D
@twinsbimamma: ci vuole! :-D

Anonimo ha detto...

Brava, ben fatto!!
La birretta per concludere in bellezza ci voleva però eh?😁

MammaInSE ha detto...

Una serata in solitudine totale e' uno di quei sogni proibiti che dopo la maternita' ha soppiantato persino il sogno del barattolol intero di nutella a cucchiaiate!

silvia gianni ha detto...

bravissima..che sogno..prima o poi ci riuscirò anche io!!!

Festa di compleanno a tema su

http://emiliasalentoeffettomoda.altervista.org/happy-birthday-con-nonaluna/

Grazie per i commenti

Mari

Rossella - Casa Lellella ha detto...

Si, la birretta ci stava proprio....

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@anonimo: :-)) ti sei scordata di firmarti!
@mammainse: la nutella è niente in confronto!!
@mari: certo!
@casalelella: vero!

Silvia - Mamma Imperfetta ha detto...

Pensa, io non li vedo (i figli eh, il marito l'ho visto pure troppo :D) da tre settimane. Stasera me li vado a stritolare, finalmente. Come gli innamorati pazzi, palpito da stamattina.

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@silvia: immagino Silvia. Io li ho lasciati per cinque e poi altri tre giorni e non mi è piaciuto granché. Però ho apprezzato il senso di libertà, inutile negarlo.