maggio 19, 2010

Varie ed eventuali


Hola! Ci sono! Mi spiace non riuscire ad aggiornare il blog come una volta ma come si dice, nun gliela fo proprio. Vedo che - come me - molte compagne di avventura latitano un po'. Hanno pupi coetanei o quasi e questo mi fa pensare: checché ce l'abbiano raccontata, più gli eredi crescono più c'è da fare. E il tempo per il cazzeggio scarseggia. Drammaticamente.
Vabbe' la butto sul bollettino mensile così aggiorno amici vicini e lontani.

1) Da lunedì scorso ho ripreso il fatidico full time e sono miracolosamente sopravvissuta alla prima settimana. Si può fare? Sì, basta organizzarsi. Il top sarebbe avere una colf. Giacché contrariamente all'opinione diffusa la donna che lavora fa anche la casalinga, nel senso che a meno che tu abbia un marito tuttofare, la casa te la smazzi tutta tu. O quasi. In quel quasi sta la mia salvezza: una mamma (la mia) disponibile e leggeremente iperattiva che mi aiuta tantissimo. Poi va detto che il consorte cucina, già lo dissi, ma tocca ribadirlo onde evitare inversioni di marcia.

2) I bambini finalmente parlottano la nostra lingua. Nel senso che snocciolano parole nuove. Decifrabili a noi umani. O quasi. Parole che ti sorprendono, ti emozionano, ti lasciano con gli occhi sgranati e senza fiato. Perché le dicono e per come le dicono. A modo loro: buffo, naturalmente, ma così comprensibili che non ci ero proprio abituata. Iò-iò Pattia - tradotto: faccio io (che mi chiamo Mattia) - è la frase del momento.

3) Siamo in completa adorazione del padre. E della sua macchina, per giunta. Nel senso che lo invocano una cinquantina di volte al giorno e vedono il suo mezzo di locomozione ovunque. Metti che davvero beccano un'auto uguale alla sua per strada ci si piantano davanti e non li smuovi più.

10 commenti:

2Gemelle ha detto...

che belli, è un'eta fantastica!!! Anche io latito sul blog, come dici tu... nun je la fò proprio! :D

lady ha detto...

Mi sa che per tutte il noi il tempo scarseggia, peccato però.

franci ha detto...

Laura che bello leggere dei progressi dei gemelli...e che bello leggere che piu' si va avanti piu' il tempo scarseggia (anche no.....) ...ma tanto già lo immaginavo -D....

sono già passati alla fase: amo il papa' e il suo mezzo di locomozione...bè stasera dico a mio marito che manca poco e poi si diverte pure lui ;)

Improvvisamente in quattro ha detto...

Anche noi siamo nella fase adorazione del papà! Qualsiasi moto o bicicletta o mezzo a due ruote viene indicato e seguito da "papà.papà.papà".
E' un continuo!

Ele, ha detto...

finalmente un altro post. Devo dire la verità, mi mancano i tuoi aggiornamenti. Un abbraccio

Slela ha detto...

Anche mia figlia, quella grande, ha passato quella fase.
Ma poi passa, poi torna la mammite!

MammainblueJeans ha detto...

carini! il nano chiama papà solo al mattino: della serie "latte please!".
io ormai i post dl log li scrivo a puntate, e poi li pubblico...

Mamigà ha detto...

Che tesori...
Coraggio, checchè se ne dica la donna che lavora non è una che fa un lavoro, ma una donna che ne fa due. Sempre e comunque, a meno che non prenda uno stipendio tale da potersi permettere appunto una che lavori per lei. Che a sua volta fa due lavori. E poi ci sono ancora donne che sostengono che le mamme casalinghe non fanno un tubo da mattina a sera, triste eh...
Un abbraccio!
Mamigà

Arianna ha detto...

eccomi..sto cercando anche io di non lasciare i blog da soli..ma che fatica...pant..pant..l'adorazione per il papà Luca ce l'ha da sempre, ed Emma quando le serve qualcosa, ma lei è femmina e paraventa ;-)

www.emmaeluca.com

valewanda ha detto...

ecco, ci mancavi un po'. Un bacio, Vale