settembre 10, 2013

I buoni (s)propositi

Come scrivevo altrove: ma sì, facciamoci del male, mettiamo giù una bella lista di buoni propositi per questo settembre. Che non c'è niente di peggio del mettere insieme tutte le nostre debolezze e pretendere di lavorarci sopra, così, in blocco. Ma chi ci crede? E' che uno ha avuto un'estate intera per riflettere sulla propria vita, che tocca anche un po' provarci a smussarne gli angoli qua e là.
Ne sparo alcuni di questi buoni propositi e uso il verbo sparare mica a caso:

1) non comprare più libri fino al nuovo anno (ehm, dai, fino a Natale): perché non mi contengo, perchè spendo tanto e perché per star dietro al ritmo degli acquisti dovrei ritirarmi a leggere in un eremo per un annetto o due, facciamo tre.
2) non disperdere energie: sì perché io disperdo e di brutto. Disperdo lamentandomi, disperdo sbuffando, disperdo parlandomi addosso delle solite storie trite e ritrite mentre potrei fare altro, di più costruttivo.
3) mangiare di meno, questo è un evergreen,  che ve lo dico a fare. Con la differenza che adesso per perdere due chili ci impiego due mesi, se va bene.
4) non interrogarmi sulle dinamiche dei rapporti umani: inutile domandarsi perché Tizia morire-che-ti-chieda-come-stai epperò se glielo chiedi tu, sembra felicissima di risponderti o sul perché Caia ceda al desiderio di riportarti cosa hanno detto terzi su di te mentre tu te ne guarderesti bene (se il discorso sembrasse contorto, sto parlando di rapporti a senso unico e di giudizi e cattiverie gratuite).
5) passare meno tempo su internet: buahahahahaha.

Tornando a noi. E' iniziata la scuola, ops il nostro ultimo anno di materna. Che se già l'anno scorso ci sfracassavano l'anima con la preparazione alla Scuola Vera, chissà quest'anno. 
Christian è passato dal mi è mancata tanto la scuooooola (del 1° giorno) all'uffa, ancora a scuola? ma lì ci fanno fare un sacco di cooooose (del 2° giorno). Mentre meditavo se tirare due testate al muro, il pragmatismo ha preso il sopravvento: anche alla mamma fanno fare un sacco di cose al lavoro e anche lei se ne starebbe volentieri a casa ma ci va lo steeeeeesso! Punto. Chiaramente sul concetto di Scuola e di Lavoro abbiamo fatto discorsi molto più profondi ma di mattina presto tocca essere brutali. Evviva la sincerità.

Buon settembre a tutti. E siamo solo all'inizio.

6 commenti:

Twinsbimamma Barbara ha detto...

ciao...anche io ho lanciato la lista dei miei buoni propositi...incrociamo le dita affinchè si possa riuscire a raggiungere qualche risultato...x le malelingue niente da fare cara quelle esisteranno sempre....speriamo bene nelle mamme della 1° elementare !! che poi i miei gemelli vanno in due classi separate!

MammaInSE ha detto...

IO l'ho sempre sostenuto che settembre e' il bero gennaio. La differenza e' che siamo tutti ancora un po' abbronzati!
Ho lo stesso prpblema con i libri, che se poi avessi il tempo di finirne almeno uno mannaggia!!!

Silvia - Le cose di ogni giorno ha detto...

1. Ce l'ho: da quando sono abbonata alla newsletter di Amazon, compro libri a 1.99... una tragedia!
2. Ce l'ho.
3. Per me è declinato in mangiare più sano.
4. A tratti ho già smesso di interrogarmi.
5. Ce l'ho (anche la risata)
E aggiungo anche essere più ordinata... ahahahahahaha!

franci ha detto...

Buon settembre anche a voi!!

Al: io a scuola non ci voglio tornare del mio Nicolo' . ho risposto con un drastico : nemmeno io al lavoro!!

quando ci vuole ci vuole ;D

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

@twinsbimamma: incrociamo, incrociamo! ;-)
@mammainse: ma sai che forse è peggio del mese di gennaio. Ah, no, a fine anno si fanno pure i bilanci che, parliamone...
@silvia: come si dice? mal comune... :-)
@franci: risolute! ;-)

CioccoMamma ha detto...

Allora buon inizio